Consulenze del Comune di Artena pagate più dei professori della Bocconi

CambIlluminazioneia l’appalto ma la musica ed i suonatori sono sempre gli stessi e questa volta i contribuenti artenesi dovranno pagare 21.000 €  anziché 10.617 €, per il progetto di qualche decina di pali d’illuminazione stradale.
La le
gge sulla trasparenza impone d’informare i cittadini sulla gestione degli appalti pubblici e su eventuali conflitti d’interesse pubblici e privati, che sono molto più numerosi e diffusi di quanto si creda.
Legalità e trasparenza amministrativa sono i prerequisiti della buona amministrazione.

Con Deliberazione di G.C. n. 40  del 12.03.2009 è stato approvato il progetto di  151.717,00 per l’ampliamento e potenziamento della pubblica illuminazione Contrada Macere, Colubro e Valli, di cui € 100.000+iva circa per lavori e 21.000 € +iva per le spese tecniche che vengono pagate il doppio  dei minimi tariffari previsti dalla legge.

 

PERCHÈ PAGATE UN LAVORO IL DOPPIO DI QUELLO CHE VALE?

Tutti coloro che hanno dei bambini che frequentano le scuole dell’infanzia e le elementari di Artena, sanno che devono provvedere in autonomia ad una serie di esigenze primarie, per esempio l’acqua, il sapone, la carta per asciugarsi le mani ecc.

Pagare un lavoro  il doppio,  significa che quei soldi che dovrebbero finire in servizi sociali prendono altre vie, oppure che vengono sottratti ad altri lavori, venendo meno  occupazione e sviluppo.

Le  nostre tasse  finanziano i servizi necessari allo Stato  che poi trasferisce ai Comuni, e quelli che amministrano i nostri soldi (Sindaco, assessore, responsabili e direttori dei lavori), dovrebbero essere i  garanti della spesa pubblica.

In base all’art. 12 comma 2 e 3 dello  statuto del comune di Artena  tutti  i consiglieri potrebbero  controllare  come vengono gestiti gli appalti di questo paese e  spesi  le centinaia di migliaia di euro di consulenze esterne, come ad esempio quelli dell’INCOMPLETO palazzetto dello sport, quelli del progetto di manutenzione  stradale, quello della pubblica illuminazione ecc, ecc.  soldi che potrebbero essere impiegati per   migliorare i servizi sociali come la scuola pubblica o ridurre le aliquote IMU ai cittadini.

Lo Stato ha ridotto i finanziamenti ai Comuni e quindi  solo eliminando gli sprechi e le dispendiose  consulenze esterne che si possono  migliorare i servizi ai cittadini e creare una nuova coscienza  tributaria e civica. Dai ribassi d’asta degli appalti, e dalle costose e talvolta inutili consulenze esterne si possono trovare le risorse di centinaia di migliaia di euro necessarie alla scuola pubblica. 

Ormai da molti anni ad Artena, la classe politica pensa solo a soddisfare  le personali esigenze familiari e d’affari, e mancano  Amministratori  dal  comportamento  virtuoso, per questo non abbiamo il palazzetto dello sport, l’auditorium, una scuola superiore, impianti attrezzati per gli sbandieratori, una sede della protezione civile, una municipalizzata per il trattamento dei rifiuti, una pista ciclabile, un itinerario turistico-archeologico, la valorizzazione dell’antica via Latina, un cinema  ed una classe dirigente che sappia gestire razionalmente  i soldi dei contribuenti di Artena.

 

Impegno civico per Artenaimpegno

email: impegnocivicoperartena@gmail.com
www.facebook.com/impegnocivicicoperartena

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: