Esclusi i professionisti di Artena dai progetti del Comune

La crisi di lavoro e la disoccupazione è molto forte anche ad Artena, ma gli Amministratori
Comunali ed i responsabili dell’ufficio lavori pubblici, in violazione all’art. 1 della costituzione
Italiana, hanno affidato incarichi per compensi professionali che arrivano a circa 500.000 €, senza
rispettare la graduatoria dei professionisti iscritti da molti anni in quella del Comune. Infatti dalle
numerose delibere di affidamento professionale risulta assente il principio di rotazione degliincarichi e l’effettiva concorrenza di mercato come ad esempio:
– Deliberazione di G.C. n. 40 del 12.03.2009 progetto preliminare di Ampliamento e
potenziamento pubblica illuminazione Contrada Macere, Colubro e Valli.
– Delibera di Giunta 159 del 08/09/2009 progetto di raccolta dei rifiuti urbani differenziato
ai sensi del D.M. 08/04/08.
– Delibera di Giunta del 18/12/2009 progetto ampliamento e potenziamento di pubblica
illuminazione.
– Delibera di Giunta del 07/01/2010 progetto di ampliamento del cimitero comunale
– Delibera n. 159 del 14/09/2010 progetto esecutivo dei lavori di “Sistemazione viaria del
territorio comunale strade extra-urbane”.
Nell’intervista di Vergovich del 5/11/2011, dal titolo “La parola d’ordine è trasparenza e la
disponibilità” il Sindaco ha detto di voler far crescere le imprese locali“
perché questo principio non vale per i professionisti di Artena? Ad Artena non mancano i
progettisti: geometri, architetti ingegneri e non si comprendono le ragioni per cui si preferisce
far “crescere i professionisti degli altri Comuni” anziché quelli locali di Artena.
Sono trascorsi quasi 2 anni dall’elezioni Comunali, e non si è ancora inaugurato il nuovo corso di
far diventare il Comune di Artena, più efficiente ed imparziale rispetto alla passata gestione. Il
Sindaco liberi gli uffici del Comune da quella casta di privilegiati che affidano i lavori sempre
agli stessi professionisti. L’art. 97 della Costituzione Italiana, permette di applicare il principio di
trasparenza e di rotazione degli incarichi, previsti anche dagli artt. 90-91 Dl.gvo 163/2006, Ex
artt. 16-17 della legge 109/94, affinché la disponibilità del Sindaco non resti uno slogan,
applichi la legge di rotazione degli incarichi in cui sono stati esclusi i professionisti di Artena,
compresi quelli della delibera n.98 del 30/06/2011 (approvazione progetti preliminari e studi di
fattibilità per circa 10.000.000 €).
Impegno civico per Artena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: