ESCLUSIVA INTERVISTA AL PROF. QUILICI SULL’ANTICA VIA LATINA DEL IV sec. a.C.

ARTENA 25/4/2011     Impegno civico per Artena  ha chiesto un parere al Prof. Quilici,  cittadino onorario di Artena e professore di Archeologia ordinario di Topografia dell’Italia Antica, dipartimento archeologia dell’università di Bologna, in merito al ritrovamento dell’antica strada romana rinvenuta durante la costruzione di un cantiere.

Afferma il prof. Quilici

“Riconobbi  la via, lastricata in calcare invece che in basalto, come risultava normalmente,

appartenesse in questo tratto a un rettifilo facente parte della centuriazione romana di fine IV o inizio del III secolo a.C., pertinente alla città romana della Civita di Artena, ricalcata poi dalla ristrutturazione che fu condotta della via Latina nello stesso III secolo.

Il percorso della via Latina antica ai piedi del vecchio centro di Artena-Montefortino era costituito, nell’ambito di questa centuriazione, da un rettifilo di 6 km, che andava dal Ponte di Valle Pera per Valle S. Stefano, le Valli, la Pozzanica e S. Nicola. Il tratto era lastricato in calcare, largo 4,2 m, con marciapiedi in breccia sui lati.

L’attuale rinvenimento avvenuto ad Artena conferma le acquisizioni brevemente sopra richiamate: della via resta evidente circa metà del lastricato con il marciapiede sulla destra;  le fondazioni in cemento della costruzione qui oggi realizzata in parte si sovrappongono e in parte trinciano il monumento. Evidentemente la via prosegue o proseguiva sotto gli edifici attualmente in costruzione anche oltre il  lotto in questione, edifici che si sono aggiunti in parte a distruggerla. Proprio da questo tratto  proviene il miliario XXVII, già ricordato.”

 

Quindi la strada ritrovata durante gli scavi di fondazione del famoso complesso immobiliare sponsorizzato dalle Amministrazioni comunali degli ultimi 10 anni, è l’antica via Latina del IV secolo a.C. ed il cippo miliario è depositato al palazzo del Comune.

Quali danni dovrebbe pagare ai cittadini di Artena e d’Italia, il responsabile del danneggiamento e della distruzione di un pezzo della  civiltà Italiana?   

Impegno civico per Artena ha chiesto al Sindaco di Artena che venisse tutelata dai permessi di costruire tutto il tracciato dell’antica via Latina, riportandola alla luce nella sua integrità prima che i nuovi barbari la cancellino definitivamente dalla storia di Artena  e d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: