Il decalogo per difendersi dal caldo improvviso

Dopo un inizio di estate altalenante ecco arrivare la grande e improvvisa ondata di caldo. Il cambio repentino delle temperature, che porterà a raggiungere anche il 40 gradi, può causare dei malesseri se non si prendono le dovute cautele. Per questo, l’Unione Nazionale Consumatori (UNC) ha redatto, come ogni anno, un pratico ed utile decalogo di trucchi e consigli per affrontare la calura estiva.

Tra i suggerimenti più in evidenza quelli rivolti in particolar modo ai bambini e agli anziani: dal non di uscire di casa nelle ore più calde della giornata al preferire abiti leggeri e non stretti, fino e coprire la testa con cappellini e riparare gli occhi con gli occhiali dal sole. Inoltre l’UNC consiglia di prediligere pasti a base di verdura e frutta, di bere molta acqua ma di evitare gli alcolici e le bevande gasate.

Di seguito vi proponiamo il decalogo:

1. Evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, da mezzogiorno alle cinque del pomeriggio

2. Indossare abiti freschi, leggeri e non aderenti, puntando su capi in cotone, lino e canapa

3. All’esterno, riparare la testa e gli occhi dal sole, indossando un cappellino in cotone e degli occhiali scuri

4. Sostare il più possibile in zone ombrose e ventilate, per consentire alla pelle di traspirare

5. Bere molta acqua (dieci/ quindici bicchieri al giorno) anche se non si ha sete

6. Fare pasti leggeri a base di verdura, frutta, pasta, riso, pesci, carni bianche e formaggi freschi ed evitare alcolici e bevande gasate, zuccherate o troppo fredde

7. Se si avverte un senso di debolezza e vertigini sdraiarsi con i piedi sollevati

8. Con il condizionatore regolare la temperatura dell’ambiente con una differenza di non più di cinque gradi rispetto all’esterno

9. Per i classici ventilatori, non rivolgerli direttamente sul corpo

10. Fare il bagno o la doccia con acqua tiepida per abbassare la temperatura corporea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: