MANIFESTAZIONE A MAGGIO PER NON PERDERE I TERRENI DEMANIALI

 

Nei primi giorni di Maggio 2011 ad Artena ci sarà una manifestazione organizzata da Roberto Talone per la revisione del canone dei terreni demaniali. 
Una Delibera del 2006 dell’Amministrazione Pecorari ha triplicato i canoni dei terreni demaniali da 12€ a 36€ ogni 1000 mq, senza però intervenire sul recupero dell’evasione fiscale cioè  di quei cittadini che pur possedendo i terreni  comunali non pagano gli affitti.
Un ingiustizia sociale che grava soltanto sui cittadini che hanno dichiarano il possesso dei terreni  al Comune e pagano il canone.  
Infatti il canone potrebbe essere ridotto se tutti pagassero e la discussione potrebbe avere una rapida  soluzione.  Oggi ci sono alcune aziende a conduzione familiare che possedendo qualche decina di ettari di terreno per l’allevamento  a causa degli alti canoni demaniali  rischiano di  chiudere, infatti per gli anni 2006-2007-2008-2009  si pagherebbe un canone di circa  15.000 € non compensato dalla resa della stessa attività agricola.
Il Comune dovrebbe  aiutare attraverso una  politica di sviluppo di lungo periodo chi si prodiga nei  lavori di campagna con il Programma di Sviluppo Rurale regionale (PSR). 
 
CHE FINE FARANNO I TERRENI DEMANIALI CHE VERRANNO RESTITUITI AL COMUNE?
Esiste già un precedente dove l’Amministrazione Comunale con una delibera di Consiglio Comunale del 02-04-2008, ha ceduto senza un regolare bando pubblico, un terreno demaniale a favore di un’impresa privata per sole 14.000 € nel tratto di via Tuscolana verso Grottaferrata.   
Artena non deve perdere le sue aziende agricole che caratterizzano l’aspetto silvo-pastorale e rurale del territorio per favorire alcuni imprenditori, quindi a maggio tutti in piazza per chiedere al Sindaco la revisione dei canoni demaniali e per favorire  una politica di sviluppo dell’agricoltura che sono previste anche dal fondo europeo agricolo (FEASR).
 
Impegno civico per Artena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: