PROTOCOLLO D’INTESA TRA IL COMUNE DI ARTENA E ASL RM/G

Premesso che la legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali, 8 novembre 2000, n. 328, pone al centro della programmazione e della gestione territoriale dei servizi sociali i Comuni e le Aziende Sanitarie Locali ai quali spetta il compito, nell’ambito dei rispettivi ruoli, di delineare opzioni e modelli strategici adeguati per lo sviluppo di un sistema a rete dei servizi sociosanitari nei propri ambiti territoriali; 

–  che l’Amministrazione Comunale e la Direzione Generale dell’Azienda Unità Sanitaria Locale ROMA G hanno quindi ritenuto opportuno individuare un piano d’interventi per l’integrazione delle rispettive risorse operative, sociali e sanitarie volto all’ampliamento delle attività di assistenza in favore dei cittadini residenti da perseguirsi attraverso l’apertura di un presidio sociosanitario nel territorio del Comune di Artena;

–  che a tale scopo è stato predisposto il seguente schema di accordo con il quale vengono disciplinati i rapporti di reciproca collaborazione e le modalità operative per la gestione in forma associata delle attività di integrazione sociosanitaria, approvato con delibera della G. C. n. ____  del _____________

 

TUTTO CIÒ PREMESSO

 

Tra il Comune di Artena, nella persona del suo Rappresentante Legale, il Sindaco pro tempore, sig. Mario Petrichella, nato a Roma il 18/11/1970, domiciliato per le funzioni nella sede comunale, ad Artena in via del Municipio 11,

E

 

L’Azienda Unità Sanitaria Locale Roma G, con sede legale  a Tivoli, in Via Tiburtina 22, nella persona del suo Rappresentante Legale, il Direttore Generale Dr. Nazareno Renzo Brizioli, nato a ____________, il _____________

 

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

 

Art 1 – Oggetto

Il Comune di Artena e l’Azienda Unità Sanitaria Locale Roma G individuano quale forma prioritaria di intervento l’azione congiunta per la realizzazione di servizi sociosanitari integrati da attuarsi, in prima istanza, mediante la realizzazione di un presidio sociosanitario sito in Artena, destinato ad attività sanitarie e sociosanitarie a favore dei cittadini del Comune di Artena.

Con il presente protocollo d’intesa sono disciplinate le modalità di gestione e di organizzazione dell’istituendo presidio sociosanitario.

 

Art 2 – Soggetti coinvolti

Il presente accordo viene stipulato tra il Comune di Artena e  l’Azienda Unità Sanitaria Roma G

 

Art. 3 – Competenze e impegni della ASL

La ASL Roma G si impegna a garantire all’interno del presidio il graduale espletamento delle attività di assistenza primaria a favore della popolazione di Artena. in particolare, all’interno del presidio saranno svolte le seguenti attività:

·         Attività specialistiche ambulatoriali che possano far fronte alle esigenze di maggior rilievo nelle fasce di popolazione a maggior rischio di fragilità (es. anziani, donne in gravidanza, cittadini con disabilità, ecc.)


·         Attività di tipo infermieristico, ivi compreso lo svolgimento di un ambulatorio infermieristico per la esecuzione delle prestazioni eseguibili in autonomia previo coinvolgimento e condivisione dei medici per le cure primarie operanti nel territorio del comune. In aggiunta, saranno inoltre garantiti gli interventi di educazione sanitaria per la prevenzione delle più comuni patologie.


·         Attività di tipo consultoriale per la tutela psicofisica della donna e della famiglia convenientemente gestibili in loco (es. corsi di avviamento alla nascita, assistenza ostetrico ginecologica,assistenza psicologica e sociale etc.).


·         Attività vaccinali nell’età evolutiva (0-18 anni)


·         Attività amministrative (postazione CUP, procedure di competenza distrettuale gestibili perifericamente quali esenzioni ticket, scelta e revoca del medico, consegna dei referti, domande di invalidità etc,)


 

L’Azienda Sanitaria Locale provvederà inoltre:

·    al collegamento in rete e telefonico per il presidio


·    al pagamento delle utenze


·    allo smaltimento dei rifiuti speciali sanitari prodotti nella sede


 


I suddetti interventi hanno carattere di gradualità e saranno realizzati nel corso del primo anno di realizzazione del progetto


 


Art 4 – Competenze e impegni del Comune di Artena


 

Il Comune di Artena si impegna:

·   a mettere a disposizione della ASL Roma G idonei locali per la realizzazione del servizio che saranno dati in disponibilità alla Direzione Generale per tutta la durata del progetto;

 

·   a garantire la presenza di una unità amministrativa per almeno 20 ore settimanali (quattro ore antimeridiane dal lunedì al venerdì) per la gestione delle attività amministrative del Presidio;


·   alla pulizia dei locali


·   al concorso alle spese di arredamento e allestimento della sede del presidio


 


Art. 5 – Durata


 


La durata del presente accordo è fissata in quattro anni dal giorno della sottoscrizione. Il primo anno ha carattere sperimentale e di avvio dei criteri operativo-gestionali.


 

Art. 6 – Norma finale

 

Ulteriori prestazioni potranno essere concordate tra le parti previa verifica congiunta sullo stato di andamento delle attività e analisi delle risorse disponibili. A tal fine, Se durante la gestione del servizio dovesse sorgere la necessità di ampliare e/o modificare le prestazioni previste nel presente accordo le stesse si impegnano a concordare una sua integrazione con eventuale ricontrattazione delle reciproche prestazioni.

 

 

Letto, firmato e sottoscritto.


 


Artena, ________________


 


 


IL SINDACO DEL COMUNE DI ARTENA

(Mario Petrichella)

 

 

 

______________________________________

 

IL DIRETTORE GENERALE DELL’AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE ROMA G

(Dr. Nazareno Renzo Brizioli)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: