Raccatta la carta

Il Progetto denominato “Raccatta la carta” è stato aviato dall’Instituto Compresivo di Paliano insieme alla Consulta per l’Ambiente del Comune ed in collaborezione con la ditta di racolta.

Il progetto nasce da un’opportunità consentita da una legge nazionale del 2010, che il comune di Capannori ha colto tra i primi in Italia, inspirando anche il Comune di Paliano. Protagonisti del progetto sono tutti alunni dell’Instituto, insieme ai loro genitori.
La ditta ha messo a disposizione degli alunni una bilancia con display per ogni plesso di scuola.
Gli alunni portano da casa riviste, quotidiani ecc. e racolgono in classe quotidianamente la carta ; in un giorno stabilito, la pesano ed annotano il peso sul registro apposito ed una volta a settimana gli operatori ritirano la carta.
Al raggiungiento dei 1000 chili di carta e cartone raccolti, la ditta consegna agli alunni 10 risme di carta riciclata, secondo gli accordi stabiliti.
L’avvio del progetto è stato preceduto da una serie di lezioni in cui gli insegnanti hanno spiegato a bambini e ragazzi gli obiettivi dell’iniziativa.
In particolare nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria le attività inerenti alla raccolta sono state arrichite da raconti e situazioni motivanti, basate sempre sull’importanza del riciclo della carta per evitare l’abbattimento di nuovi alberi.

Proposta per le scuole di Artena

Sull’esempio sopra riportato abbiamo deciso di proppore il progetto “Raccatta la carta” anche alle scuole di Artena, estendendolo anche agli Istituti superiori.

La propposta commerciale sarà la seguente:

Carta bianca corrispettivo di € 80,00 per tonnellata
Riviste € 40,00 per tonnellata
Cartone € 40,00 per tonnellata

Il valore “realizzato” verrà corrisposto in materiae didattico a scelta dell’Istituto (carta per la stampa, carta igienica, materiali di consumo ecc ecc)
Gli Istituti riceverano degli ecobox da poszionare all’intero delle classi e/o lingo i corridoi (a discrezione dell’Istituto), inoltre verrà consegnato un maxi contenitore dove “scaricare” il contenuto giornaliero dei singoli ecobox.
Gli alunni non dovranno fare altro che differenziare negli ecobox la carta bianca non contaminata che verrà raccolta e svuotata nel maxi contenitore dal personale interno all’Istituto.
La società di racclota si impegna al ritiro e alla “pesa” del materiale una volta al mese, comunicando seduta stante la quantità (in kg) de materiale ritirato.
La frequenza di ritiro del materiale potrà variare a seconda delle esigenze dell’Istituto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: