Renzo Carella (PD) dice No alla centrale al IV Km

L’on. Renzo Carella: sulla centrale a Turbogas al IV KM  noi diciamo NO!

In merito alla centrale a turbogas di cui molto si sta riparlando in questi giorni, interviene l’on. Renzo Carella, capogruppo del Pd in consiglio comunale: “Tutte le volte che la destra di Colleferro si trova a rispondere del non governo del territorio e delle scelte ambientali che vanno ad aggravare una situazione già fortemente compromessa, cerca di scaricare la responsabilità su altri mettendo in giro pseudo ambientalisti, gente di destra mimetizzata che afferma che sono tutti d’accordo con l’amministrazione. Questo è quanto di più falso si possa affermare! Non solo non siamo tutti d’accordo ma noi dell’opposizione di centro-sinistra è da mesi che abbiamo detto NO alla centrale a turbogas al IV Km! Opporsi alla centrale poteva essere per l’amministrazione di centro-destra il primo segnale di discontinuità sulle scelte ambientali e il momento di concentrarsi totalmente sul risanamento invece, ancora una volta, hanno deciso di aggravare l’ambiente!! L’amministrazione comunale di centro-destra ha preso questa decisione in totale solitudine, non discutendo in consiglio comunale se non quando l’opposizione con forza ha chiesto di farlo per bloccare ogni decisione! A luglio, proprio perché volevamo incontrare i proponenti per farci spiegare il motivo di questa operazione, la verifica ambientale e la produzione della centrale da 80 mgw, un mostro che deve essere bloccato, abbiamo chiesto un incontro che è rimasta lettera morta..poi ci dicono che sono iniziati i lavori! Questo è un abuso che vogliamo e dobbiamo bloccare e il Sindaco deve darcene conto nell’immediato! Il centro-sinistra di Colleferro, i consiglieri comunali, il Partito Democratico sono al fianco dei cittadini del IV KM contro chi, sottotraccia, vuole imporre scelte dannose per il quartiere prima di tutto e per l’intera città. La prossima settimana incontreremo i cittadini del IV KM per ragionare e prendere insieme la decisione di iniziative necessarie alla tutela della loro salute e dell’ambiente tutto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: